Focusing – come ascoltare il mare dentro di noi presentazione venerdì 13/9 ore 19

Con Mimma Scigliano.

Il Focusing è il metodo ideato dal professor Eugene T. Gendlin negli Stati Uniti all’inizio degli anni Settanta, capace di farci immergere nella nostra esperienza interiore e di farci arrivare alla conoscenza implicita. E’ un processo che porta a un’attenzione particolare, diversa rispetto a quella che siamo soliti applicare nella nostra vita quotidiana. Un’attenzione che ci permette di ascoltare e stare a nostro agio con ciò che ancora fugge alla nostra consapevolezza.

Praticare il Focusing ha significato raggiungere una conoscenza più profonda di me stessa, avere uno strumento per affrontare le situazioni più complicate e rafforzare la mia creatività.

Si tratta di un processo di ascolto che si realizza attraverso il contatto e l’ascolto del corpo.

Nucleo del processo è il “felt sense”, la sensazione significativa, che prende forma attraverso parole, frasi, immagini, pensieri… Una sensazione ricca e complessa che ha a che fare con quanto sta accadendo nella nostra vita.

Il Focusing è l’abilità di accogliere questa sensazione, di “starci” senza fretta, con interesse, senza giudizio, con un atteggiamento amichevole, disposti ad ascoltare e a sorprendersi. Quando riusciamo a dare un nome a quello che sentiamo, spesso qualcosa dentro di noi cambia, si rilassa, si libera dell’energia.

La memoria del corpo è come un magazzino, come la cantina buia di Carl Gustav Jung, dove se ne stanno ammucchiati i ricordi delle sensazioni e le immagini che aspettano di essere risvegliate.

La “memoria profonda” è la ricchezza della nostra vita.

Essere in contatto con le nostre sensazioni, con l’intuizione e la saggezza della nostra vita può essere d’aiuto alla nostra vita.

Il corso è diretto a trasmettere i principi base del metodo ideato da Eugene T. Gendlin negli Stati Uniti all’inizio degli anni ’70, capace di metterci in contatto con le nostre sensazioni corporee e con una esperienza interiore utile per affrontare la nostra vita quotidiana. Si avvarrà dell’integrazione di mezzi espressivi e narrativi ideati e guidati da Mimma Scigliano, Trainer di Focusing certificata dal The International Focusing Institute di New York e Art Counselor

Posted in Novità | Leave a comment

Yoga della risata – presentazioni aperte lunedì 16 e 30/9, ore 17.30

Una tecnica che permette di ritrovare il proprio benessere attraverso la pratica della risata! Con tecniche di respirazione, rilassamento e pratica Yoga sotto la guida di Stefania Panelli, facilitatrice della tecnica. La presentazione, di circa un ora e un quarto, sarà sia teorica che pratica.

Posted in Novità | Leave a comment

Concerto meditativo di flauti, bouzouki, gong e voce – lunedì 16/9 ore 21

Un concerto meditativo di grande respiro, con la partecipazione straordinaria di Avi Adir, polistrumentista che sa creare paesaggi sonori di grande suggestione, che portano in uno spazio di silenzio e di grande connessione spirituale. Sarù accompagnato dai Gong suonati da Roberta Bottari e Fausto Radaelli, in una sinrgia di suoni e sonorità di grande potenza.

Data la richiesta, sarà necessario prenotarsi scrivendo a info@studioyogasadhana.it

Posted in Novità | Leave a comment

Mindfulness Based Stress Reduction – presentazione venerdì 20/9 ore 18.00

Mindfulness (consapevolezza, presenza mentale) è la capacità di portare al presente, in modo intenzionale, aperto e non giudicante, momento per momento. Questa capacità può essere “allenata” per imparare ad entrare in contatto con tutto ciò che accade dentro e fuori di noi, in ogni momento della nostra vita, senza dover più reagire in maniera automatica e inconsapevole alle diverse situazioni. L’addestramento alla presenza mentale è un metodo pratico e sistematico utile per gestire stress, disagi di varia natura e malattie, e per imparare a rispondere più efficacemente alle situazioni e ai problemi della vita quotidiana. Un modo per prendersi cura di sè, di fare qualcosa per te stesso che nessun altro può fare al posto tuo.

Il corso si articola in otto incontri, il venerdì dalle 19.00 alle 21.00, da venerdì 4 ottobre, più una giornata intensiva domenica 17 novembre, ed è condotto da Alessandra Pollina e Luca Rossi, formati sotto la direzione di Jon Kabat-Zinn e Saki Santorelli

Altre info sul sito www.percorsidimindfulness.it

Posted in Novità | Leave a comment

Chiusura estiva dal 16/7 al 2/9

Le nostre attività si interrompono da martedì 16 luglio sino a lunedì 2 settembre! Lasciateci la vostra mail se desiderate essere informati sulla ripresa delle attività…buona estate!

Posted in Novità | Leave a comment

Giornata sciamanica – sabato 13/7 ore 15 – 18 e 19 – 22

13 luglio, 15-18, pausa, 19-22

Giornata sciamanica
Una giornata sciamanica rappresenta la possibilitá di sperimentare la forza del viaggio sciamanico con il  tamburo.

Il tamburo, con il suo battito ci porta a connetterci col nostro cuore ed ad espandere la nostra coscienza, dandoci l’opportunità di viaggiare e conoscere il mondo sottile.
Si tratta di una profonda meditazione, il ritorno ad una esperienza dimenticata, ma sempre presente e che puó essere riattivata attraverso del semplice tocco del tamburo sciamanico.
Attraverso del viaggio, del movimento e di altre tecniche sciamaniche e meditative condivideremo alcune ore in cui ci dirigeremo nel più profondo di noi stessi, ricongiungendoci alla terra, alla natura, alle nostre radici e quindi alla nostra veritá.

L’esperienza è aperta sia a coloro che si avvicinano allo sciamanesimo, sia a coloro che vogliono approfondirla e conoscerne le varie sfaccettature.

Sará possibile partecipare ai due blocchi di tre ore ciascuno o ad uno soltanto.

Conduce: Ma Prem Yatra

Yatra è una artista italiana che vive in Messico e combina la creativitá con la ricerca spirituale, la piú profonda espressione dell’ amore e della veritá e una buona dose di ironia.

Maestra di Osho Neo Reiki, facilitatrice di Osho Born Again, pratica Core sciamanismo, è terapeuta di craneosacrale, fiori di Bach ed apprendista degli sciamani Shipibos in Peru.


Posted in Novità | Leave a comment

Viaggio sciamanico con il tamburo – venerdì 5/7 ore 21.00

Un viaggio sciamanico con il tamburo è una esperienza che ci permette di arrivare al piú profondo di noi stessi e lasciarci ‘viaggiare’ per provare l’espansione del nostro essere e conoscere il mondo spirituale. Secondo la tradizione sciamanica esistono tre mondi e, mentre noi viviamo e conosciamo solo il ‘mondo di mezzo’, attraverso il suono del tamburo, possiamo ampliare la nostra coscienza e viaggiare attraverso tutti e tre i mondi, per scoprire qualcosa di piú su noi stessi.

Si tratta di una profonda meditazione, il ritorno ad una esperienza dimenticata, ma sempre presente e che puó essere riattivata attraverso del semplice tocco del tamburo sciamanico.

Durante le due ore dell’incontro, cominceremo con alcune pratiche di meditazione per alleggerirci dello stress e quindi renderci piú leggeri e per radicarci alla terra e nel nostro corpo, cose più che necessarie per viaggiare.

Dopo, i partecipanti sperimenteranno il ‘viaggio sciamanico’, semplicemente stando sdraiati ed ascoltando il suono del tamburo. Si tratta di una esperienza individuale, supportata dall’energia del gruppo.Non si richiede esperienza previa, solo curiositá ed apertura a quello che ci porterá l’incontraci ed il condividere.

Durata: due ore

Conduce: Ma Prem Yatra

Yatra è una artista italiana che vive in Messico e combina la creativitá con la ricerca spirituale, la piú profonda espressione dell’ amore e della veritá e una buona dose di ironia.

Maestra di Osho Neo Reiki, facilitatrice di Osho Born Again, pratica Core sciamanismo, è terapeuta di craneosacrale, fiori di Bach ed apprendista degli sciamani Shipibos in Peru.

Posted in Novità | Leave a comment

Rappresentazioni familiari 29 e 30 giugno

E’ possibile partecipare portando una propria costellazione o semplicemente assistendo e partecipando come rappresentante alle Costellazioni che vengono proposte. E’ anche possibile partecipare ad una sola giornata. Per info, scriveteci oppure chiamate al numero 370 336 8112 o 050 560557

Ecco una breve introduzione al metodo.
Le COSTELLAZIONI FAMILIARI,SISTEMICHE E RITUALI sono uno strumento efficace e prezioso fra le tecniche di relazione di aiuto e olistiche.
Metodo creato inizialmente dallo psicoterapeuta tedesco Bert Hellinger.
E’ fondamentalmente uno strumento di consapevolezza e, quindi di guarigione, di serenità e benessere attraverso il riconoscimento di quelli che Hellinger chiama “Irretimenti”, cioè quella forza che ci spinge inconsapevolmente a prendere il posto di qualcuno del nostro sistema di appartenenza, magari mai conosciuto e identificarci con lui imitandone il destino. “Irretimenti” familiari che si trasmettono di generazione in generazione e che sono causa di disturbi fisici, emozionali, psichici o che ci fanno ammalare. Quando vivo il destino di un altro sono infelice e porto pesi che mi schiacciano perché sono “fuori posto”. Se sono nel mio destino sono la persona più felice e serena perché occupo il mio posto nella vita!
E’ un lavoro che utilizza lo strumento della rappresentazione, in cui il cliente porta un tema e altri lavorano come rappresentanti per lui. Una sorta di “teatro”, reale e vivo attraverso il quale possiamo far emergere i condizionamenti profondi ai quali sottostiamo e risolverli; osservare le dinamiche che ci fanno soffrire e sentire fuori posto nella vita quotidiana e scioglierle con consapevolezza.
Per amore si soffre, ci si ammala e, a volte si muore.
Si tratta di un amore arcaico, cieco, un movimento di compensazione che mantiene e alimenta l’origine della tensione ma che non è al servizio della crescita e della vita nel suo fluire. Tutto ciò che le Costellazioni fanno è “portare alla luce e mettere in connessione”, con risonanze davvero profonde e liberanti. Può fluire dolore ma anche amore, forza e gioia.
Niente guarisce più della verità! Vediamo solo ciò che ha bisogno di essere visto e che siamo in grado di vedere in quel momento, ciò che si mostra, “Ciò che c’è” dice Hellinger Compito del Costellatore è far emergere le dinamiche che ci legano ai condizionamenti dell’anima collettiva del nostro sistema familiare; dinamiche che ci portano a fare scelte, a provare emozioni, ad avere convinzioni per cui lottiamo, così che, chi lavora possa riconoscere ciò che c’è e liberarsi di tutto ciò che non è suo, restituendolo a chi appartiene.
Il potenziale che si sviluppa dopo una costellazione può essere grandissimo e immediato e manifestarsi nelle settimane successive e addirittura a distanza di 1 o 2 anni. Anche semplicemente assistendo ad una sessione, anche senza mettere in scena un proprio tema è possibile guarire da irretimenti e fare luce dentro di sé.

Posted in Novità | Leave a comment

Bagno di Gong lunedì 15 luglio ore 21.00

Bagno di Gong – ore 21,00-23,00

Con Roberta Bottari, dei Planetari Gong Master. Contributo richiesto 15 euro

COS’E’ IL BAGNO DI GONG? E’ una sessione dove i partecipanti entrano in un’immersione totale di suoni e vibrazioni che li avvolge completamente come se ci si rituffasse nel caldo oceano primordiale. Preferibilmente ci si sdraia su un tappetino, usando anche un cuscino e una coperta (per il massimo benessere), lasciandosi andare all’esperienza di sensazioni ogni volta nuove. Non viene richiesto nient’altro che una tranquilla accettazione dei suoni stessi. La sessione prevede una breve introduzione, il bagno vero e proprio (che dura circa un’ora), una parte finale dove chi vuole può condividere la propria esperienza. QUALI BENEFICI GENERA? I suoni ci portano ad un profondo rilassamento che può mutare in uno stato di sonno-veglia simile al momento in cui stiamo per addormentarci. Questo produce sul corpo fisico un rilascio delle varie tensioni, dei blocchi e contrazioni, inoltre genera un massaggio profondo a livello delle cellule che vengono così riarmonizzate e rivitalizzate. A livello emozionale si possono sperimentare stati di gioia, di benessere, di grande tranquillità interiore, di leggerezza. Ci si può anche commuovere profondamente senza comprenderne le motivazioni che possono rimanere nascoste. A livello mentale si sperimenta l’assenza di pensieri, soprattutto di pensieri ripetitivi (il continuo ‘chiacchiericcio’ della mente) e si possono visualizzare forme, colori e immagini tipiche del sogno ma di cui siamo coscienti. Si entra in un processo in cui la mente razionale si addormenta per lasciare spazio alla nostra vera intelligenza.

Posted in Novità | Leave a comment

Reiki di I° livello – 22-23 giugno 2019

Le origini del Reiki vengono fatte risalire a Mikao Usui, monaco giapponese che alla fine dell’800 ritrovò e codificò il Reiki, traendolo da alcuni scritti del Buddha; l’insegnamento venne portato dal Giappone negli Stati Uniti da H. Takata, che aprì la conoscenza di questa tecnica al mondo occidentale.

Nella pratica, l’operatore Reiki si connette all’Energia Universale; questa Energia è riconosciuta in tutte le filosofie orientali, con vari nomi – Prana, Qi, Chi – mentre nella nostra cultura è stata meno riconosciuta, se non a livello “mistico”. Per gli orientali è invece un dato di fatto, e le loro medicine si basano sempre sull’esistenza di un “corpo energetico”che circonda e pervade il corpo fisico. Ed è su questo corpo energetico che soprattutto agisce il Reiki, raggiungendo questa energia, concentrandola e veicolandola nel corpo proprio o altrui mediante un leggero contatto delle mani. Questa capacità viene acquisita mediante delle attivazioni, date da un Reiki Master, che permettono di “aprire i canali” di comunicazione con questa energia.

La capacità di utilizzare il Reiki si ottiene in un fine settimana, dato che le attivazioni sono 4 e che è utile vi sia una notte di sonno tra una attivazione e l’altra; in questo modo si completa il primo livello, che permette di cominciare ad usare e riconoscere questo “movimento energetico”. Esiste poi un secondo livello, nel quale si apprendono i simboli che permettono di utilizzare l’Energia in modi diversi e più mirati, che può essere utile per chi sente di voler approfondire il contatto; non è però indispensabile.

venerdì ore 20.00-21.30

sabato ore 15.30-18.30

domenica ore 10.00-13.00 e 15.00-19.00

Per il seminario, richiediamo un contributo di 160 euro, interamente devoluto alle necessità di manutenzione della sede in cui si svolge.

Posted in Novità | Leave a comment